I 3 migliori plugin per la sicurezza del tuo sito WordPress

Condivilo!

Immagine che mostra un lucchetto a dimostrare la sicurezza di un sito wordpress

Il tuo sito è online, ma ora ha bisogno di protezione? Bene, è ora di iniziare a preoccuparsi di proteggere il tuo sito, che sia quello aziendale o quello di un hobbista, è estremamente importante concentrarsi sul come fare in modo che nessuno entri nel tuo sito e possa per qualche motivo eliminare il lavoro che hai svolto con tanta fatica in pochi attimi.

Quindi oggi vi proponiamo i plugin sul mercato più scaricati dagli utenti che utilizzano WordPress e dai principali siti web al giorno d’oggi.

Quelle che vi presentiamo sono scelte sia gratuite che a pagamento, ma la base di esse sarà sempre principalmente gratuita, quindi se avrete necessità particolari è bene passare ad una versione più professionale che vi garantirà la sicurezza del vostro sito. Capirete di dover passare ad un a versione più performante quando avrete necessità di proteggere a tutti i costi i dati dei vostri utenti o del vostro sito.

Queste sono le nostre scelte: Wordfence Security, iThemes Security e All In One WP Security & Firewall.

 

Wordfence Security

Wordfence Security è il plugin più utilizzato al momento con i suoi oltre 3 milioni di download, rappresenta il plugin più scaricato al momento ed è secondo gli utenti, con le oltre 3000 mila recensione a 5 stelle, uno tra i migliori da utilizzare per proteggere il proprio sito.

Vediamo quindi quali sono le sue funzionalità principali e come può aiutarci a proteggere il nostro sito web:

  • Firewall di WordPress: il plugin presenta un firewall che permette di bloccare gli attacchi che provengono da traffico malevolo;
  • Scanner per virus: permette di scannerizzare il tuo sito WordPress per virus che possono essere stati installati da utenti esterni che hanno effettuato accesso sul tuo sito;
  • Sicurezza del login: con un autenticazione a due fattori, permette di proteggere il tuo sito in modo tale di evitare qualsiasi accesso, utilizzando una seconda piattaforma ( cellulare ) per ricevere il codice di accesso per accedere al tuo sito;
  • Login Captcha: permette di aggiungere il CAPTCHA di Google, specialmente la versione due e tre in modo tale da bloccare l’accesso da parte di bot che tentano combinazioni di password e nome utente sul tuo sito.

E’ il principale plugin per gestire la security del tuo sito e altamente consigliato. E’ infatti molto semplice da installare, e grazie alla sua facoltà di implementare un codice per le impostazioni, può richiedere anche meno di un minuto per essere impostato correttamente. Consigliamo tuttavia di concentrarsi sull’impostare correttamente il plugin in modo da personalizzare le impostazioni per le vostre necessità. Presenta anche una versione a pagamento, consigliamo di utilizzarla se si hanno notevoli necessità.

 

iThemes Security

iThemes Security è una valida alternativa a Wordfence Security, presenta anche esso una versione gratuita, e varie funzionalità ( nella versione a pagamento ) tra cui:

  • Autenticazione a due fattori: la possibilità di proteggere il vostro sito attraverso l’uso di due piattaforme per accedere, come ad esempio un cellulare.
  • Malware Scan: possibilità di scannerizzare il tuo sito per controllare se sono presenti virus su di esso.
  • Google reCaptcha: come Wordfence Security, iThemes Security presenta la possibilità di integrare il captcha di Google per autenticarsi al sito, evitando che bot possano entrare nel sito provando combinazioni di password in modo costante.
  • Importare/Esportare opzioni di sicurezza: permette di copiare le opzioni di sicurezza, senza perdere troppo tempo nell’impostarle, da un altro sito.
  • iThemes Brute Force Attack Protection Network: è un network di protezione dagli attacchi che viene fornito da iThemes, che permette di bloccare tutti gli utenti con IP, che cercano di accedere al tuo sito, e che hanno tentato di farlo su altri nel network tramite accesso forzato.

iThemes è quindi una buona alternativa a WordFence Security, consigliamo questo plugin per chi non ha trovato Wordfence Security una buona scelta, oppure per chi invece ha interesse a settare velocemente un plugin di sicurezza del proprio sito, grazie all’opzione della versione gratuita che permette di settare le impostazioni di base in pochi secondi. E’ importante però ricordare che la sicurezza del tuo sito e i backup dello stesso, sono di estrema importanza e richiedono di essere curati in modo appropriato, poiché rappresentano i pilastri per la costruzione di un sito web a lungo termine.

 

All in One Wp Security & Firewall

All in One Wp Security & Firewall, è il plugin dall’omonima compagnia che ha portato sul mercato di WordPress il plugin di famoso plugin di backup e di SEO.

Anche questo è tra i più scaricati sul mercato e conta ben 800 mila utenti che hanno deciso di utilizzarlo per i loro siti, e un rating di 5 stelle con 850 e più recensioni che ne attestano la solidità. Presenta alcune funzionalità:

  • Sicurezza dei file di sistema: permette di capire quali file e cartelle non hanno opzioni sui permessi e permette di ottimizzare al meglio tali impostazioni con il click di un bottone.
  • Backup e ricreazione dei file wp-config.php e .htaccess nel caso servano per rendere di nuovo utilizzabili alcune funzionalità.
  • Difesa da attacchi bruteforce: permette di bloccare tutti gli accessi al sito che sono svolti da bot che tentano combinazioni di nomi utenti e password al fine di scoprire i dati di accesso al vostro sito.
  • Spam dei commenti: permette di vedere quali utenti con un determinato IP presentano la maggiore spam sul sito e blocca l’accesso al sito degli stessi con un semplice click di un bottone.
  • Permette di bloccare la possibilità di copiare il contenuto sul vostro sito web, evitando che chi voglia copiare il contenuto dei vostri articoli non lo possa fare così facilmente.

All in One Wp Security & Firewall, rappresenta una valida alternativa agli altri plugin presentati.

Conclusione

Qual’è il plugin che ritenete migliore? Ricordiamo di testare ognuno dei tre plugin, per vedere quello con cui vi trovate al meglio e vi sentite più sicuri. Speriamo che questa guida vi abbia aiutato a rendere il vostro sito sicuro da eventuali attacchi, volti a danneggiare ciò che avete creato, e che abbia risolto i vostri dubbi riguardo a come rendere sicuro un sito in WordPress. Ricordiamo di prendere inoltre altre precauzioni, controllando le nostre guide sui backup.